Basta “razionalizzare”!

Share Button

Questa mozione sarà discussa nel corso del prossimo Consiglio Comunale che si terrà giovedì 31 Ottobre 2013 alle ore 21.

Sig. SINDACO

SOLBIATE OLONA   9  Ottobre 2013

OGGETTO :  MOZIONE per annullare la delibera di giunta N° 123/2013 del 16 Settembre 2013                                                Rideterminazione  delle   tariffe  per  i  servizi  scolastici  complementari  vigentipresso la scuola dell’infanzia Ponti e presso la scuola primaria G. Pascoli – Lineedi indirizzo al responsabile.”            

                      Con la presente, i sottoscritti  ANTONELLO COLOMBO, FORTINO CARLO, COSTENIERO PAOLO, BIANCHI GIUSEPPE e SIMONA CASSARA’, in qualità di Consiglieri Comunali dei gruppi consiliari PROGETTO SOLBIATE e PER SOLBIATE  tenendo presente che :

·        La crisi economica in atto ha messo tante famiglie in difficoltà economica.

·        Molte di loro non hanno le possibilità  di poter far collimare gli impegni scolastici dei figli con le proprie disponibilità lavorative.

·        Queste famiglie, molto spesso, non possono contare sull’aiuto dei nonni.

·        La delibera di giunta N° 123/2013 del 16 Settembre 2013 determina un risultato opposto a queste reali problematiche.

·        Un effetto esemplificativo lo si vede ipotizzando la spesa che deve sostenere una famiglia che ha due figli, uno alla scuola dell’infanzia e uno alla primaria.

      Utilizzando il servizio di pre e post-scuola fino alle 16 e la

       mensa, spenderebbe 292 euromensili ( + 24 % rispetto

       all’anno passato).

      Utilizzando invece il servizio di pre e post-scuola fino alle 18 e

      la mensa, spenderebbe 372 euro mensili ( + 38 % rispetto

      all’anno passato).

·        Le famiglie non sono state preventivamente avvisate dell’aumento di questi costi comunicato invece solo a scuole già iniziate.

·        Dal punto di vista prettamente contabile, eliminando un’entrata certa, la quota fissa, e pareggiando il conto economico delle spese fisse che il Comune sostiene per questi servizi, considerando che la maggior parte di queste non sono direttamente legate al numero degli utenti, con entrate variabili determinate dalla presenza giornaliera degli alunni che dovrebbero usufruire dei servizi, si determina una pericolosa esposizione a minori entrate che  appesantirebbero ulteriormente la già precaria situazione delle finanze comunali.

·        Potrebbero infatti diminuire, a fronte dei maggiori costi, gli utenti della mensa e del pre e post scuola, molte famiglie magari sceglieranno di spostare in propri bambini presso altre scuole. Questo determinerebbe anche una diminuzione della popolazione scolastica del nostro Istituto che, come sappiamo, sotto certi numeri di utenza, potrebbe essere soppresso e finiremmo accorpati, con tutte le incombenze burocratiche, in istituti più grandi  e logisticamente  distanti.

·       Nella delibera di giunta N° 106 dell’ 8 Luglio 2013  Tariffe servizi a domanda individuale, servizi socio assistenziali –anno 2013 si legge :

      “Ritenuto di mantenere invariate per l’anno 2013 le

        tariffe dei servizi di pubblica utilità”

Chiediamo quindi che, in occasione del prossimo Consiglio Comunale, sia inserita all’ordine del giorno, la seguente mozione :

Il Consiglio Comunale  impegna  il Sindaco  e  la Giunta  ad annullare  la delibera di giunta N° 123/2013  del  16 Settembre  2013 :  “ Rideterminazione  delle   tariffe  per  i  servizi  scolastici  complementari  vigenti presso la scuola dell’infanzia Ponti e presso la scuola primaria G. Pascoli – Linee di indirizzo al responsabile,” ripristinando le tariffe precedentemente in vigore.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.