“ VORREI LA CONCESSIONE DI UN LOCULO AL CIMITERO DI SOLBIATE” “MI DISPIACE NON HA L’ETA’” !!!!!!!!

Share Button

 

Questo è quanto si potrà ricevere come risposta se un cittadino solbiatese con età inferiore ai 50 (cinquanta)  si rivolgerà agli uffici comunali per poter ottenere la concessione di  un loculo nei nuovi colombari del cimitero.

Avete proprio capito bene, per comprare un loculo bisogna avere almeno 50 anni!!!

“ 2. di stabilire, le sotto riportate modalità per la concessione di nuovi loculi :

    • l’assegnazione del posto avverrà in ordine progressivo nell’ambito della fila a partire dalla terza stecca di loculi sul lato sinistro, per proseguire sulla quarta stecca sul lato sinistro;
    • il concessionario dovrà avere età minima di 50 anni ed essere residente o nato nel Comune di Solbiate Olona; ”

Questo è quanto prevede la delibera n. 185 del 30/10/2012, che stabilisce le modalità e le tariffe per la concessione dei nuovi loculi diventata esecutiva il 31 ottobre   (che coincidenza e tempismo)

Speriamo che sia meglio definita e specificata la questione, diversamente, presa alla lettera, la delibera pubblicata impone questo assurdo vincolo.

Quindi attenzione cari quarantanovenni in giù, sperate di non aver bisogno di acquistare un loculo per voi o per i vostri cari perché a Solbiate sembrerebbe che non lo si possa fare.

Leggendo la delibera,  poi, ce n’è da dire, a partire dalle tariffe; fino a 2.900,00 euro per un loculo, ben oltre la tariffa, già di per sé alta, che la nostra amministrazione ha stabilito con la delibera n. 193 20/10/2009. Una cifra spropositata se la si confronta con il costo di una tomba da sei in proporzione ai posti.

Tra l’altro, il costo della concessione dovrebbe essere tale da garantire la copertura dei costi sostenuti per la realizzazione dei colombari e non di guadagnarci.

Inoltre  la delibera sopra citata è stata approvata dalla giunta contro il parere tecnico del responsabile del servizio in quanto  non conforme al regolamento  regionale  n. 6/2004 art. 25 che prevede l’assegnazione dei loculi solo in presenza di feretro, quindi a carattere di urgenza, e non di prenotarli anzitempo, previsto in delibera, come viene fatto con le normali tombe a terra.

Purtroppo la nostra amministrazione, incapace di garantire il rispetto del patto di stabilità, sta cercando di incassare il più possibile sulla pelle dei cittadini andando anche contro la legge.

Attenzione, quindi, a chiedere ora la concessione dei loculi, infatti potrebbe succedere che la delibera venga impugnata o addirittura bocciata dagli Organi Competenti,  annullando tutte le nuove concessioni.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.